Current track

Title

Artist


J-STYLE: VI PORTO LA MUSICA DAI MIEI CARAIBI

Written by on 8 Dicembre 2018

J-STYLE: VI PORTO LA MUSICA DAI MIEI CARAIBI

Vive in Italia da qualche anno, e benché giovanissimo è già un portavoce promettente e talentuoso della bachata

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con J-Style, al secolo Jeremy Suarez, giovanissimo talento della bachata. Diciannove anni, originario di Santo Domingo,  è arrivato in Italia nel 2012: “Papà e io siamo venuti a vivere a La Spezia quando io avevo tredici anni: volevo avere quante più possibilità per il mio futuro nella musica, e la scena discografica è sempre propositiva e dà molte occasioni in Italia. Ho sempre amato l’idea di diventare un musicista affermato, sin da quando ero bambino. Non saprei dire da chi ho preso: nella mia famiglia c’è un grandissimo amore per la musica, ma nessuno ha mai intrapreso questo percorso professionalmente: io sono il primo! però ricordo che mi divertiva molto osservare mio padre ballare e cantare davanti alla TV. Mi sono detto: voglio fare questo da grande. Però in Italia ho anche studiato, e ora ho terminato la scuola superiore!”

Come si capisce di avere talento già in tenera età? Jeremy non ha fatto fatica, anche perché già a cinque anni a scuola ha cominciato a farsi notare, per poi vincere dei concorsi già all’età di dieci anni. “Ma non ho sempre fatto Bachata”, racconta. “Inizialmente facevo pop: musica romantica, sì, ma con un’impronta più internazionale. Poi, a 12 anni, ho scoperto il fascino della Bachata: sono rimasto letteralmente stregato da artisti del calibro di Romeo Santos, Prince Royce, Juan Luis Guerra. E ho capito che quello, era il genere che volevo portare avanti. Del resto, a Santo Domingo, la Bachata è la musica tradizionale! Ho capito che mi veniva naturale cantare un genere che mi appartenesse; evidentemente lo avevo già dentro”.

Sul giovanissimo talento hanno puntato Alessio Grossie Fabrizio Zoro, di Abanico Records. Ed ecco che nel 2016 esce il primo singolo, Mi Corazón Tiene Tu Nombre: tanta promozione e il suo nome comincia a decollare. I suoi brani cominciano a essere inclusi nella Latin Compilation e da pochissimo è uscito il video diCiao Bella, il nuovo singolo, girato nella splendida Porto Venere. Il 2019 lo vedrà impegnato in un tour europeo che toccherà anche Praga e la Germania, e un nuovo video in cui collabora con Esme. Un’agenda fitta di impegni, per un ragazzo della sua età!

J-Style dimostra la sua grande maturità anche e soprattutto in come scrive le canzoni: “Mi faccio ispirare da episodi di vita vissuta, da me in primis, certo. Ma non solo: io osservo la gente. Osservo la vita che mi circonda e la società in cui viviamo, e scrivo. So suonare la chitarra e questo facilita molto la mia attività di composizione, ma non sono da solo. Mi aiutano due grandi artisti e amici, Willy Bass al basso, sempre al mio fianco, e l’esperienza di El Blaze, che mi accompagna al piano e che produce le mie canzoni”.

J-Style ha le idee chiare: lavorare sodo per arrivare a essere un punto di riferimento della Bachata e del sound dominicano in Italia e all’estero. E quando la freschezza, la tenacia e l’ambizione si incontrano, la prospettiva non può che essere quella di una vita carica di soddisfazioni.

Tagged as

Reader's opinions

Leave a Reply


Continue reading